Le 10 cose da NON fare con calabroni e vespe

Estate, stagione di calabroni e vespe.

Questi insetti sono potenzialmente molto pericolosi per uomini, bambini e animali domestici. Il calabrone in particolare quando punge non muore affatto, e inocula una sostanza tossica che provoca grande dolore, e che può anche scatenare una reazione violenta dell’organismo fino a provocare la morte.

Con calabroni e vespe è importante sapere cosa fare (chiamare il disinfestatore) ma ancor di più è bene sapere cosa non fare.

Ecco i 10 “comandamenti” di Kaptura su questo delicato tema.

  1. Non arrampicatevi su per gli alberi e tantomeno sul tetto per raggiungere il nido, potreste provocare un vero attacco dell’intero sciame e correre pericoli seri sia per le punture che per la caduta dall’alto.
  2. Non tentate di liberarvi di un nido di calabroni inserito nel camino facendo fuoco (stufa o caminetto). Il materiale con il quale è fatto il nido è altamente incendiabile, potreste provocare seri danni alla canna fumaria fino a bruciare tutta la casa.
  3. Non camminate per il giardino scalzi: sia le vespe che i calabroni possono costruirsi il nido anche sottoterra e il vostro piede potrebbe appoggiarsi proprio sopra uno di questi.
  4. Non entrate in locali disabitati da tempo senza controllare che all’interno vi sia svolazzamento di insetti. I calabroni usano fessure molto strette per infilarsi e creare nidi.
  5. Non insistete nel sollevare il rotolante dell’infisso perché all’interno del cassonetto potrebbe esserci un nido di vespe o calabroni. Se sentite un’ostruzione e magari sentite anche il ronzio allontanatevi subito dalla stanza.
  6. Non accendete le luci sotto il portico di casa durante la sera e tenete le finestre chiuse se avete le stanze illuminate: il calabrone è attirato dalla luce delle lampadine, poiché la scambia con quella del sole.
  7. Fate attenzione a raccogliere la frutta dagli alberi e da terra, i calabroni sono ghiotti di zucchero e potrebbero nascondersi proprio all’interno del frutto.
  8. Non attendete che il nido sia già costruito, quando scorgete un’intensa attività di calabroni concentrata sempre nello stesso punto è tempo di far intervenire il disinfestatore.
  9. Fate attenzione ad usare la torcia di sera per fare una passeggiata, come dalla lampadina, il calabrone è attratto dalle fonti luminose.
  10. Non sottovalutate il pericolo che questo insetto può rappresentare per la salute umana.

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *