Kaptura e il restauro del Duomo di Gemona del Friuli

Se ultimamente avete seguito la nostra pagina Facebook, probabilmente saprete già che la sera del 9 novembre scorso il team di Kaptura Disinfestazioni si trovava in Friuli, più precisamente a Gemona. Il motivo?

Duomo Gemona - Restauro Kaptura

Negli ultimi mesi Kaptura ha partecipato – insieme ad altre aziende – alle operazioni di restauro del Duomo di Gemona, un patrimonio architettonico risalente addirittura al 1337. Il nostro lavoro è iniziato dalla fase di progettazione avvenuta a giugno 2018, quando Kaptura è stata contattata per ideare e realizzare degli impianti che potessero coniugare l’esigenza di difendere la struttura dai piccioni con il bisogno di tutelare l’estetica di prim’ordine e la storia del Duomo. Per questo motivo, Kaptura ha dovuto progettare una soluzione efficiente che tuttavia non compromettesse in alcun modo l’immagine esteriore dell’edificio.

Entrando più nello specifico, la Sovraintendenza ai beni ambientali e patrimoniali di Udine ci aveva richiesto un sistema di difesa dai piccioni dei tre rosoni e dell’epifania della facciata del Duomo. Una volta progettato il sistema che doveva mettere d’accordo Sovraintendenza, parrocchia di Gemona, responsabile della sicurezza e – perché no? – anche i piccioni, abbiamo avuto bisogno di tre giorni per la sua installazione (dal 5 al 7 settembre). Si compone di un impianto a cavi d’acciaio da 0,7 millimetri di spessore, tesi in verticale e posti parallelamente ad una distanza di 5 centimetri l’uno dall’altro. È senza dubbio un sistema innovativo ad impatto estetico pari a zero perché i cavi non sono percepibili da chi osserva la facciata e, con la particolare inclinazione in cui essi sono tesi, i raggi del sole verso il tramonto non producono nessuna ombra sull’opera difesa, e nello stesso tempo non permette ai piccioni di accedere alle sculture appoggiandovisi sopra con le dannose conseguenze che conosciamo.

Insieme alle altre aziende coinvolte, Kaptura ha potuto consegnare alla città di Gemona un Duomo completamente rinnovato ma che conserva ancora la storia di un luogo che negli anni ha vissuto il trascorrere del tempo con eventi catastrofici come il terremoto, ricostruzioni e attacchi di vario genere come la presenza massiccia di una colonia di piccioni.

La sera del 9 novembre nel Duomo si è svolta una cerimonia per celebrare il completamento dei lavori di restauro. Durante l’evento, Patrizia Pozzobon, presidentessa di Kaptura Disinfestazioni, ha ricevuto la Croce fiorita in segno di merito per il lavoro eseguito. Prima dell’intervento di Patrizia, inoltre, la nostra azienda ha ricevuto i complimenti della dottoressa Elisabetta Francescutti della Soprintendenza ai beni ambientali e patrimoniali di Udine; un ulteriore attestato di stima che ci inorgoglisce particolarmente poiché Kaptura ha potuto affermare l’attività didisinfestazione non più come ricorse ai topi e alle zanzare con minacce all’ambiente naturale, ma soprattutto come un’attività di difesa del patrimonio artistico e culturale.

Anche grazie all’intervento di Kaptura, ora il Duomo di Gemona è tornato allo stesso antico splendore che lo caratterizzava nel ’300, senza la distruttiva presenza dei piccioni.

gemona

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *