Ci mandate la foto di un infestante? 5 regole da rispettare

Mai come negli ultimi tempi ci sono pervenute richieste di riconoscimento di animali di vario genere, come ad esempio ragni e rettili. Spesso ci troviamo in difficoltà a causa della scarsa qualità delle fotografie, il più delle volte mosse, con colori poco reali e quasi sempre con l’animale già ucciso e deformato.

brown-house-spider-55200_1280

Eccovi allora di seguito 5 regole, 5 preziosi accorgimenti da rispettare per mettere noi di Kaptura nella condizione di studiare accuratamente la fotografia e fornirvi risposte precise e quindi sufficientemente utili.

  1. Cercate di mettere vicino all’animale da riconoscere un oggetto la cui dimensione sia conosciuta, in modo che possiamo capire in proporzione la grandezza dell’animale (una moneta).
  2. Se è possibile evitate di schiacciare/bastonare/deformare l’animale da riconoscere, perché abbiamo bisogno di distinguere particolari che altrimenti si perdono (antenne, zampe, ali)
  3. Per isolare un piccolo insetto senza prenderlo in mano ci si può servire di un pezzettino di nastro adesivo trasparente da appoggiare delicatamente sull’insetto in modo che rimanga attaccato, senza però schiacciarlo
  4. Conservate sempre l’animale sottoposto a riconoscimento anche dopo averlo fotografato, perché vederlo dal vivo (seppure morto) può risultare sempre molto utile
  5. Utilizzate piccoli vasetti in vetro o in plastica ben puliti per trasportare l’insetto da riconoscere, anziché accartocciarlo nei classici fogli di scottex, che potrebbero deformarlo.

IMPUPAMENTODSC_0014

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *